La Viticoltura Sostenibile in Italia: stato dell’arte

 

Presentiamo qui di seguito una breve rassegna di quanto è attualmente disponibile in Italia in materia di Sostenibilità legata alla produzione in vigneto e alla trasformazione in cantina, illustrando in sintesi  le attività, i progetti, le sperimentazioni e le collaborazioni tra enti pubblici, privati, centri di ricerca, aziende vitivinicole e fornitori di mezzi tecnici e tecnologie.
Ci auguriamo di non aver dimenticato nessuno e non mancheremo di aggiornarvi in futuro, intanto continuate a leggerci e segnalateci altri contenuti su questo argomento.
Grazie



ITA.CA

logo Ita.CaIta.Ca è l’acronimo di Italian wine carbon calculator, un progetto guidato dal Consorzio Franciacorta, che l'ha sperimentato proprio all'interno delle coltivazioni tutelate dal suo circuito. Obiettivo del programma Ita.Ca è realizzare un “bilancio” che tenga conto anche dei valori di “sequestro”, ovvero l’effetto virtuoso della fotosintesi di un contesto viticolo che sottrae l’anidride carbonica dall’atmosfera per fissarla nella Sostanza Organica al suolo e nelle strutture legnose permanenti. Più carbonio viene bloccato permanentemente nel suolo sotto forma di sostanza organica (sequestrato), meno ne rimane in atmosfera sotto forma dei principali gas ad effetto serra. Continua a leggere

Partner
Stuido SATA
Consorzio Franciacorta
Università di Milano – D.I.S.A.A.
Andrea Pitacco (Università di Padova)
Angelo Cichelli (Università di Chieti – Pescara)

Link
Agronomi Sata
Franciacorta
Università di Milano - DISAA



MAGIS

logo MagisMagis è il primo e più avanzato esperimento sulla sostenibilità della vitivinicoltura in Italia, e uno dei più avanzati al mondo, come riconosciuto anche dall'OIV (Organisation International de la Vigne et du Vin), l'organismo delle Nazioni Unite che si occupa dell'innovazione scientifica e tecnica nel settore. Per la prima volta, produttori di vino, comunità scientifica, enologi e industria lavorano insieme per migliorare la sostenibilità e la sicurezza del vino italiano nel modo più concreto, efficace e trasparente. Continua a leggere

PARTNER
Bayer Crop sciences
Deiastaf
Univ. Di Milano
Univ. Di Bari
Assoenologi
Deiafa
Ispa – Cnr
Agercoop
Imageline
Khun
Spektra-agri
 
Link utili
MagisVino - Imageline
Università di Firenze - GESAAF
Università di Milano
Università di Bari
Assoenologi
Università di Torino - DEIAFA
Istituto di scienze delle produzioni alimentari
AGER s.c. AGricoltura E Ricerca
Imageline
Kuhn
Spektra-agri



TERGEO

logo TergeoTergeo è prima di tutto una filosofia, o meglio è la declinazione moderna del concetto di “rappresentanza associativa”. Se c’è una cosa che Unione Italiana Vini ha fatto egregiamente in tutti questi anni è quella di fornire alle imprese strumenti per misurarsi e ritararsi in ottica di competitività: ne sono una dimostrazione di successo le oltre cento aziende consulenziate in questi anni che hanno raggiunto non solo il traguardo della certificazione sotto vari standard internazionali (ISO, BRC, IFS), ma sono andate oltre, aderendo a protocolli volontari di monitoraggio dei sistemi di prodotto e di processo che hanno consentito di misurare e migliorare le performance aziendali sotto vari aspetti: l’igiene, la sicurezza, la salute dei lavoratori, la tutela dell’ambiente, l’analisi dei prodotti. Non solo, tutte queste variabili, una volta misurate e oggettivate a più livelli di profondità, sono state poi date all’impresa come strumento di marketing competitivo per caratterizzare se stessa quando presenta la propria linea di prodotto ai buyer della Grande distribuzione, con la quale UIV ha stilato protocolli comuni. Continua a leggere

PARTNER
Unione Italiana Vini
Haifa
Apra Informatica
Lallemand
Basf
Scam
Bayer
Vivai Coop. Rauscedo
Syngenta

Link utili
Unione Italiana Vini
Tergeo
Haifa
Apra
Lallemand
Basf
Scam
Bayer
Vivai Rauscedo
Syngenta



VITE.NETtm

logo HortaHORTA S.r.l. è uno Spin off dell’Università Cattolica del Sacro Cuore ed è nata nel 2008 dall’idea di cinque di soci fondatori (fra i quali la stessa Università Cattolica del Sacro Cuore) provenienti dal mondo della ricerca universitaria e da quello produttivo. I soci portano con sé un’esperienza pluriennale nel campo della ricerca in epidemiologia vegetale e dell’applicazione di tecniche agronomiche ed un ampio patrimonio di relazioni nazionali ed internazionali.
Vite.netE' un servizio di web assistance per la gestione ottimizzata di vigneti biologici, integrati e/o convenzionali.
La gestione dei trattamenti di difesa affidata ai modelli previsionali di vite.net® libera il viticoltore dalla diffusa e anacronistica pratica dei trattamenti a  calendario, con il conseguente gradagno in termini di economicità e sostenibilità: 200€ ad ettaro risparmiati e numero di trattamenti effettuati ridotto del 20/30%.
La soluzione vite.net® poggia su basi scientifiche, il cui rigore è testimoniato dalle numerose pubblicazioni documentate; alla solida base accademica si somma l'esperienza decennale maturata in campo attraverso la quale i dati elaborati in fase di ricerca hanno trovato conferma per la validazione dei modelli epidemiologici.
I dati in tempo reale forniti da vite.net® sono immediatamente fruibili on-line e inducono ad una corretta operatività gestionale, creando immediato valore aggiunto per l'azienda che ne benificia. Continua a leggere

Link utili
HORTA srl



VITICOLTURA SOSTENIBILE – V.I.V.A.

logo Ministero dell'ambienteIl Ministero dell'Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare ha avviato nel luglio 2011, un progetto nazionale pilota per la misura della performance di sostenibilità della filiera vite-vino, a partire dal calcolo delle impronte dell'acqua e del carbonio con la partecipazione di alcune grandi aziende vitivinicole italiane (F.lli Gancia & Co, Masi Agricola, Marchesi Antinori, Mastroberardino, Michele Chiarlo, Castello Montevibiano Vecchio, Planeta, Tasca d'Almerita e Venica&Venica), Università e enti di ricerca (Agroinnova, Centro di Competenza dell'Università di Torino, Centro di Ricerca Opera per l'agricoltura sostenibile dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, Centro di Ricerca sulle Biomasse dell'Università degli Studi di Perugia).
Il progetto, di durata triennale, creerà le condizioni necessarie per dare valore al vino italiano come "prodotto bandiera" dello sviluppo sostenibile in Italia e nel mondo.

PARTNER
Il progetto è sviluppato in collaborazione con:
•    alcune grandi aziende italiane (F.lli Gancia & Co, Masi Agricola, Marchesi Antinori, Mastroberardino, Michele Chiarlo, Castello Montevibiano Vecchio, Planeta, Tasca d’Almerita e Venica&Venica);
•    Agroinnova, Centro di Competenza dell’Università di Torino;
•    Centro di Ricerca Opera per la sostenibilità in agricoltura dell’Università Cattolica del Sacro Cuore;
•    Centro di Ricerca sulle Biomasse dell’Università degli Studi di Perugia

Link utili
Viticoltura Sostenibile
Ministero dell'ambiente
VIVA
Centro di ricerca sulle Biomasse
Agrinnova

Ricerca

Digita una o più parole da ricercare nel sito (es. fresatrice, vendemmiatrice semovente, batteri malolattici etc...)

Viticoltura Enologia Servizi Italiano English Viticoltura Enologia Servizi